Daisy, non è razzismo, ma un’altra forma di idiozia

Daisy, non è razzismo, ma un’altra forma di idiozia

La vicenda del ferimento dell’atleta azzurra Daisy Osakue deve far riflettere. Viviamo tempi violenti e tristi, in cui è bene essere sicuri di ciò che si dice prima di lanciare anatemi, creare paure o comunque continuare ad alimentare un clima di scontro che ha evidenti (e francamente tristissime) finalità solo politico-elettorali. Non mi riferisco ovviamente…

politica , ,
No announcement available or all announcement expired.