97 milioni di Spa-ghe-tti!

Eravamo bambini quando scoprimmo l’esistenza di questo strano sport chiamato golf. Uno sport in cui si suda molto poco, in cui ci si veste tendenzialmente bene e in cui le cose leggermente più faticose le fa un caddy che ti accompagna lungo un percorso di 18 buche.

Lo scoprimmo grazie a Lotti, questo simpatico giovanottone che, in preda alla glicemia, gridava “Spa-ghe-tti” prima di colpire la malcapitata pallina con inaudita violenza. Lotti è uno degli emblemi di chi, come me, ha avuto la fortuna di essere bambino negli anni ’80, l’epoca dei cartoni animati più belli della storia.

Mai però mi sarei aspettato, trent’anni dopo, di vedere un ministro chiamato anche lui Lotti, più o meno in carne come l’originale (e come me, dannati spaghetti!), battersi a spada tratta per far dare 97 milioni di euro per una competizione di golf! Il tutto cercando di infilare un emendamento in qualsiasi pertugio possibile (in effetti è quello lo scopo del golf no?), che sia un decreto sul risparmio, un milleproproghe o chissà cosa.

La realtà spesso supera la fantasia, ma va dato atto a questi fantasmagorici personaggi del circuito renziano di essere dei fenomeni assoluti. Poi ci si lamenta che giornali e tv non parlino dello scandalo Consip in cui risulta indagato lo stesso Lotti? Ma scherziamo? Guai a toccare Lotti, emblema ormai umanizzato della nostra gioventù!

Stasera festeggiamo e lodiamo il nostro eroe con una bella spaghettata davanti al TG che ci racconterà, con dovizia di particolari, cosa ha mangiato a merenda Virginia Raggi. E poi nottata di VHS in ricordo dei bei tempi andati…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *