Sansepolcro, Comunità dell'Altotevere

Udc, PdL, Lega: le mani sulla città; PD: le mani in tasca

0 Comments


ennesima forzatura della maggioranza, mentre il PD continua il suo sonno profondo

Chissà se un minimo di vergogna ha colpito ieri sera i consiglieri comunali di Sansepolcro…Come preannunciato dall’ordine del giorno e da un comunicato stampa, il presidente del consiglio comunale Buono ha dato il colpo di grazia all’ultimo brandello di regolarità democratica ancora presente nelle istituzioni di questa città. Maggioranza consenziente e opposizione PD in silenzio, come al solito. Uniche voci fuori dal coro quelle dei due consiglieri di Viva Sansepolcro , di Calchetti e Del Furia, cui Buono ha cercato di togliere anche la parola!

Ieri è stata impedita la discussione di due mozioni fondamentali, supportate da circa mille firme di cittadini, con oggetto l’unica decisione “forte” del Piano: la cementificazione della collina. Il tutto è avvenuto nell’assordante silenzio dei cosiddetti partiti “maggiori”, troppo impegnati a chiudere in fretta e furia l’approvazione di una modestissima variante urbanistica spacciata per “Piano Strutturale” e che -per inciso- ha richiesto anni di elaborazione. Anni del tutto privi di quella partecipazione popolare che dovrebbe essere condizione primaria per uno strumento urbanistico.

Noi della Lista Civica condanniamo con forza l’ennesima violazione delle regole e abbiamo già inoltrato alle autorità competenti una segnalazione sulla condotta vergognosa della presidenza del consiglio. Esprimiamo tuttavia una preoccupazione ancora maggiore per il futuro.

L’esperienza amministrativa della giunta Marzi-Buono è ormai alla conclusione, ma se il “futuro” è quello visto ieri in assemblea la possibilità di passare dalla padella alla brace non è certo infondata. Come si spiega il silenzio assoluto del consigliere e segretario Michele Boncompagni, al momento unico candidato Sindaco della segreteria PD biturgense? Neanche il coraggio di prendere posizione, nemmeno una parola per difendere le minime basi di democrazia dell’assemblea…sono queste le doti di un aspirante Sindaco? Qualche remora nel criticare un presidente del consiglio dell’Udc, magari possibile alleato nel prossimo futuro?

La Lista Civica vuole voltare davvero pagina nella storia amministrativa di questa città, senza più i tentennamenti e i compromessi di vecchie segreterie di partito che ormai non rappresentano più nessuno. Serve un grande movimento di popolo a sostegno di una proposta di radicale rinnovamento delle istituzioni, ad ogni livello. Per questo ci battiamo e ci batteremo. Ogni altra soluzione sarebbe soltanto l’ennesima inutile e dannosa minestra riscaldata.

Lista Civica VIVA SANSEPOLCRO
www.vivasansepolcro.wordpress.com

Condividi
Tag:, ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

L’Italia delle Comunità