Sansepolcro, Comunità dell'Altotevere

Le mani sulla città

0 Comments


superata ormai la soglia dell’irregolarità e del ridicolo

Si giunge all’approvazione definitiva di un Piano Strutturale nato male e diventato, dopo l’analisi e la votazione delle osservazioni, ancora peggiore. Ancora una volta è la città intera a pagare l’insipienza politica della classe dirigente, il silenzio complice di tanti esponenti politici, le pressioni di alcuni a discapito dell’interesse collettivo.

Dobbiamo replicare alle dichiarazioni del presidente del consiglio comunale Buono, che ha dato l’ennesima prova di totale inadeguatezza al suo ruolo istituzionale. Buono afferma che le mozioni presentate dalla nostra lista, supportate da circa 1000 firme di cittadini (tra cui quasi 200 raccolte anche dalle altre forze politiche di opposizione), non sono ammissibili in quanto sui temi affrontati hanno “già deciso in merito al da farsi”. Bella dimostrazione di democrazia!

Non solo. Con questo atto Buono si pone al di fuori di ogni regolamento, di ogni legge.

Buono si trincera poi dietro pareri tecnici forniti dal Segretario Comunale che non hanno evidentemente nessun valore di fronte alla palese violazione delle regole fondanti di una democrazia.

Se i consiglieri -di maggioranza e opposizione- resteranno in silenzio di fronte a questo ennesimo sfregio morale e amministrativo, si creerà un pericolosissimo precedente ed ogni gruppo politico che in futuro sarà al potere in questa città si sentirà legittimato ad agire in totale disinteresse delle regole e delle opinioni popolari. Questo è il dato più grave della posizione espressa da Buono.

Che egli disprezzasse il parere dei cittadini lo sapevamo già, visto che lo dimostra quotidianamente, al pari di tanti altri esponenti di una classe dirigente logora e senza più nessun contatto con la realtà.

A guadagnarci, come al solito, sono i soliti noti. I più forti, o i più “furbi” se si preferisce.

Noi della Lista Civica non rimarremo in silenzio di fronte a comportamenti di questo tipo e compiremo tutti i passaggi necessari al fine del rispetto delle regole e della tutela della città.

Va inoltre ricordato che il giorno successivo al consiglio comunale, si riunirà a Firenze il consiglio regionale e all’ordine del giorno ci sarà un’interpellanza con oggetto proprio il tema dell’edificabilità in collina che il giorno precedente -a sentire quanto dice Buono- il consiglio comunale non vorrà discutere! Ormai anche l’ultimo limite del ridicolo è stato ampiamente superato.

Lista Civica VIVA SANSEPOLCRO
www.vivasansepolcro.wordpress.com

Condividi
Tag:, , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

L’Italia delle Comunità