Pagare l’ICI…sì, ma come? Ennesima anomalia del Piano

Interrogazione urgente, con risposta scritta, relativa alle difficoltà di applicazione ICI sui terreni edificabili delineati dal Piano Strutturale, da parte dei contribuenti e dei loro professionisti.

Con delibera del Consiglio Comunale numero 36 del 17 aprile 2009 veniva adottato il Piano Strutturale del Comune di Sansepolcro che, come noto, ha variato la destinazione di varie aree della città, determinando degli effetti sull’ammontare dell’imposta comunale dovuta già dal maggio 2009  e per le annualità successive, così come previsto dalla normativa fiscale.

In effetti, l’articolo 11 – quaterdecies, comma 16, della legge 248 del 2 dicembre 2005, prevede che un’area è da considerare comunque fabbricabile se è utilizzabile a scopo edificatorio in base allo strumento urbanistico generale (Piano Strutturale), indipendentemente dall’adozione di strumenti attuativi del medesimo.

Nel Piano Strutturale approvato dal Consiglio Comunale di Sansepolcro sono stati previsti, tuttavia,  due tipi di intervento nel sistema insediativo concentrato e sparso, uno di colore grigio chiaro (denominato “area urbana esistente e di progetto”) e un altro di colore verde chiaro (denominato “coltivi del frazionamento periurbano”) e tenuto conto che l’Ufficio Urbanistica del comune è per legge (D.P.R. 380/2001) tenuto a pronunciarsi  circa la destinazione urbanistica di un’area,

SI CHIEDE

di conoscere se per il secondo tipo di intervento insediativo (quello verde chiaro) sia applicabile l’Imposta Comunale sugli Immobili per le aree edificabili, in quanto esistono oggettive difficoltà ed incertezze da parte dei contribuenti, e dei loro professionisti, nello stabilire se tali aree ricadano o meno nell’applicazione dell’ICI.

Sansepolcro, 7 luglio 2010

Gruppo Consiliare Viva Sansepolcro

Mauro Graziotti
Laura Cascianini

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post correlati