Giubilei a Locci: venga a vedere come stanno le cose

Replica del coordinatore di Viva Sansepolcro alle dichiarazioni rilasciate dal leghista Dario Locci su Toscana Oggi del 16 aprile, nelle quali afferma: “La sinistra in Toscana si è distinta varando addirittura una legge che incoraggia l’immigrazione clandestina perché a tutti gli stranieri, anche se privi di titolo di soggiorno, viene garantita gratuitamente, e quindi a carico del contribuente, la possibilità di accesso a servizi e prestazioni sociali e sanitarie. La Lega Nord si è impegnata a promuovere un referendum abrogativo della legge

L’articolo 32 della nostra Costituzione Italiana stabilisce che “La Repubblica tutela la salute come fondamentale diritto dell’individuo e interesse della collettività, e garantisce cure gratuite agli indigenti”. Quello di abbandonare a sé stessa, priva di cure, una persona che ha la sola “colpa” di non essere italiana o comunitaria credo sia un pensiero che non dovrebbe avere cittadinanza in un paese che ancora si definisce civile. Da alcuni giorni sto facendo il servizio civile al distretto ASL di via Guadagnoli ad Arezzo, in particolare all’anagrafe assistiti. I nostri utenti sono in larghissima maggioranza extracomunitari o neocomunitari. Invito l’avv. Locci e tutti coloro che ritengono vergognoso prestare soccorso a chi ne ha bisogno a passare un paio d’ore in quel luogo, ne trarranno certamente una grande lezione di umanità e di umiltà, scopriranno un mondo che è ben diverso da quello raccontato da certi giornali e da certe tv, un mondo fatto di persone che scelgono il nostro paese come propria nuova patria e ne rispettano le regole senza discutere.

Mirco Giubilei

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post correlati