Normal
0
14

false
false
false

MicrosoftInternetExplorer4

/* Style Definitions */
table.MsoNormalTable
{mso-style-name:”Tabella normale”;
mso-tstyle-rowband-size:0;
mso-tstyle-colband-size:0;
mso-style-noshow:yes;
mso-style-parent:””;
mso-padding-alt:0cm 5.4pt 0cm 5.4pt;
mso-para-margin:0cm;
mso-para-margin-bottom:.0001pt;
mso-pagination:widow-orphan;
font-size:10.0pt;
font-family:”Times New Roman”;
mso-ansi-language:#0400;
mso-fareast-language:#0400;
mso-bidi-language:#0400;}

La replica di Laura Cascianini
al comunicato di PdL, Lega e Udc.

L.CascianiniPremesso che al contrario di certi personaggi che non perdono occasione per sbandierare il loro ego prorompente ho sempre con discrezione ponderato ogni mio pubblico intervento (e quando siamo consiglieri comunali ogni nostro intervento lo diventa) è pur altrettanto vero che ci sono occasioni in cui tacere è omertoso e parlare diventa un obbligo civico.

Intendo quindi fare alcune precisazioni a partire dall’amarezza che in questi giorni mi rattrista nel constatare che con tutti i problemi che affliggono la città i due enti più importanti della nostra vallata abbiano  congelato le loro attività per dedicarsi al “caso Cascianini” e a come “farla fuori” dal Consiglio della Comunità Montana.

La normativa, come richiamato più volte nella stampa, prevede l’applicabilità di tale epurazione a fronte di una palese mancata rappresentatività della componente di cui è il consigliere è espressione. Presupposto questo che non corrisponde al mio caso.

E forse questi signori già lo sanno, visto che si abbassano e chiedere le mie dimissioni piuttosto che provvedere con atto di forza o nemmeno prendersi la briga di chiedere alla sottoscritta quali intenzioni abbia circa l’approvazione del bilancio.

Al contrario i motivi della revoca che verrà perpetrata di qui a breve sono da ricercare nella volontà (quella sì palese!) di voler sradicare la lista civica di Viva Sansepolcro da questa amministrazione.

Ed in questo gioco meschino siglare la scempia richiesta anche a nome di Viva Sansepolcro, oltre a dare adito a procedure legali, non servirà a proteggerli dall’accusa di voler fuori dai giochi Viva Sansepolcro.

Proprio in merito alla serata di giovedì, quando verrà consumato “il fiero pasto” (ed il riferimento al Conte Ugolino mi par un quanto mai azzeccato esempio di cannibalismo), attendo con serenità di incontrare il Presidente della Comunità Montana i cui impegni professionali hanno impedito di chiamarmi negli ultimi 10 giorni ed aspetto con curiosità di conoscere i motivi che giustificheranno la richiesta di revoca del mio mandato visto che mai ho messo in discussione questa maggioranza, né tanto meno quella in Comunità Montana….nemmeno in occasione del fatidico ordine del giorno sul randagismo.

Quanto al consigliere Foni sono ben  lieta che sia oggi in condizioni di accettare quell’incarico di consigliere della Comunità Montana che gli fu proposto 2 anni e mezzo fa.

Evidentemente la sua indisponibilità a presenziare alle assisi estive dell’ente comprensoriale non costituisce più elemento preclusivo! Allora accettai l’incarico di consigliere senza sapere che mi sarebbe valso un assessorato, oggi con altrettanto disinteresse ho dimostrato che Viva Sansepolcro, fedele al patto stilato con i cittadini, non ha mai cercato poltrone. Anzi, statene pur certi sento di aver fatto ciò che chiunque sincero appartenente al mio stesso orientamento avrebbe fatto al posto mio. Sento pertanto con le mie dimissioni di aver tenuto fede ad un impegno assunto con quanti mi hanno eletto (ahimé 11 meno del nostro consigliere Foni).

Giusto un dettaglio: la sottoscritta che verrà estromessa dalla Comunità Montana non ha mai espresso giudizi contrari al buon nome del Presidente della Comunità Montana, il Consigliere Foni con la sua uscita ha fatto addirittura venire meno il numero legale…….e c’era chi non aspettava altro!


Laura Cascianini

Consigliere Viva Sansepolcro

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *