L’assessorato ai servizi in concessione di Palazzo delle Laudi, di concerto con il comitato costituitosi in città sull’argomento, rende noto che la “fase 2” relativa all’ottenimento dei rimborsi per le cifre erroneamente richieste dalla società Nuove Acque in relazione al canone di depurazione, è ufficialmente entrata nel vivo.

“Abbiamo concordato – spiega l’assessore Fernando Mancini – una linea d’azione con il legale, l’avvocato Loriano Maccari, che è a disposizione degli utenti a tutela del loro diritto di essere rimborsati”.


I cittadini potranno contattare il legale seguendo semplici regole: chi è nella certezza di non essere connesso al depuratore dovrà presentarsi allegando le fatture dal 2002 al 2008; chi è allacciato al depuratore dovrà produrre le fatture dal 2000 al 2002. In mancanza di fatturazione, si potrà consultarsi con lo stesso legale per le istruzioni in merito. Ricordiamo che lo studio dell’avvocato Loriano Maccari è situato a Sansepolcro, in via del Campo Sportivo, ed è contattabile al numero di telefono 0575/742260.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *