Il 2009 appena iniziato sarà un anno particolarmente intenso per quanto riguarda gli interventi programmati dall’assessorato ai lavori pubblici di Palazzo delle Laudi. Tutti i diversi comparti saranno interessati dall’azione predisposta dai tecnici dell’ufficio, che concretizzerà a breve quanto già progettato su viabilità e parcheggi, per finire poi con le grandi opere in cantiere: il nuovo ponte sul Tevere e la complessa questione di edilizia scolastica.
L’intero comparto della manutenzione straordinaria di strade del capoluogo e delle frazioni ha ottenuto l’ok della giunta. L’ammontare complessivo del progetto risulta pari a 350.000 euro e i lavori avranno inizio nella prossima primavera, con una previsione di quattro mesi per la loro definitiva conclusione.
Tre le aree interessate alla voce “parcheggi”: quella di via San Puccio, di viale Barsanti e di Porta Libera. Si comincerà con il parcheggio di via San Puccio, fra circa due settimane. Il progetto prevede l’asfaltatura, una capienza definitiva di 112 posti macchina (più 3 esclusivi per vetture di disabili), la nuova illuminazione dell’area e delle mura prospicienti. Sia il dimensionamento della struttura che le scelte relative agli ingressi e alle uscite sono state concordate con i responsabili della Polizia Municipale. Iniziate intanto le verifiche per l’apertura di un varco in via dei Balestrieri che consenta l’accesso diretto al centro storico.
“Nei primi giorni del 2009 – spiega l’assessore ai lavori pubblici, ingegner Marco Frullani – ci è giunta la proposta della ditta (la Zanin Costruzioni Generali srl, n.d.r.) in merito al project financing legato alla realizzazione del nuovo ponte sul Tevere. Adesso la valuteremo e, se le varie tappe prefissate non subiranno intoppi, è verosimile pensare che l’edificazione della struttura potrà partire ad inizio del prossimo anno”. Nuovo ponte sul Tevere che sorgerà in coda a via Banchetti. Nel project financing necessario a supportare finanziariamente l’opera sono entrati il complesso del “Poggio alla Fame”, un terreno dislocato nella zona industriale, un’area edificabile in via San Gallo e due voci inserite nella categoria “servizi”: la manutenzione ordinaria del ponte e della relativa impiantistica, e lo sfruttamento di opportunità pubblicitarie per privati in via Senese Aretina e nelle pensiline di passaggio dei bus.
In merito al settore dell’edilizia scolastica, entro il primo trimestre dell’anno in corso partiranno i lavori di ristrutturazione del complesso di Santa Chiara. “I tempi per il completamento dei lavori – aggiunge l’assessore Frullani – sono fissati in cinque mesi. A quel punto, se la sede sarà pronta, valuteremo l’eventuale ritorno in quella struttura di alunni e insegnanti di uno dei due plessi attualmente ubicati in altre sedi. Un ritorno comunque temporaneo, dato che è noto come sia intenzione di questa amministrazione perseguire l’obiettivo dell’edificazione di un nuovo polo scolastico cittadino”. Lavori di miglioria interna hanno intanto riguardato o stanno riguardando la “De Amicis”, attualmente ospitata negli spazi del centro commerciale “Valtiberino”, e l’asilo nido “Il Cucciolo”. Infine, è in corso la verifica sismica nella sede originaria della “Collodi” in vista di un cambio di destinazione d’uso.

Ufficio stampa Comune di Sansepolcro


Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *