CONCLUSO IL SECONDO STRALCIO DI LAVORI SULLE MURA

L’assessorato ai Lavori Pubblici rende noto che si è concluso il secondo stralcio di interventi di miglioramento sismico e restauro conservativo alle mura storiche cittadine.

Iniziati nel settembre 2007, con il consolidamento e la messa in sicurezza del tratto prospiciente l’area verde lungo viale Pacinotti, esattamente del tratto di cinta muraria che va dal Baluardo di San Niccolò fino a Porta Tunisi (in adiacenza alla porzione più a nord, risanata con il primo stralcio), proseguiti con il risanamento del tratto della cinta muraria cittadina che va da Porta del Catello a Porta Libera (ex parcheggio Buitoni), i lavori si conclusi proprio in questi giorni con la sistemazione del tratto di contenimento del terrapieno retrostante il parcheggio di San Puccio, lungo via Santa Caterina, un contrafforte, questo, dalle mura pericolanti e non visibile al passante.

Tutti gli interventi alle mura storiche sono stati finanziati dalla regione Toscana a seguito degli eventi sismici del 1997 e del 2001;  nel caso specifico di questo secondo stralcio, il finanziamento ha comportato l’erogazione di 87.000 euro. La ditta che ha eseguito gli interventi è la Decoratori Artigiani Snc di Sansepolcro.

I progetti sono stati redatti dall’Ufficio Tecnico tenendo conto delle indicazioni della Soprintendenza ai Beni Architettonici e per il Paesaggio di Arezzo, che ha supervisionato i lavori nel corso dello loro svolgimento. Gli interventi alle mura medioevali hanno permesso di ridurre le situazioni di pericolo e di degrado dovute all’aggressione degli eventi atmosferici, alla nascita di vegetazione arbustiva a causa dell’accumulo di terra, polvere e pollini trasportati dal vento all’interno dei giunti ed a causa degli eventi sismici.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post correlati