Sansepolcro, Comunità dell'Altotevere

APPROVATO IL PROGETTO PER LA VIDEOSORVEGLIANZA!

0 Comments


(Dal Fendente) La Giunta comunale di Sansepolcro ha approvato il progetto di sistema videosorveglianza delle aree urbane, con tecnologia IP Wireless di ultima generazione, che servirà per il controllo del traffico e delle aree di criticità, per il monitoraggio del territorio in aree urbane e circostanti.

 Il progetto si articola in fasi di espansione successive. In questa prima fase, il sistema di videosorveglianza prevede la copertura di una porzione significativa del territorio del centro storico e del territorio comunale attraverso l’installazione di 22 videocamere, di cui 16 dette dome, ovvero ruotabili a 360°, e 6 fisse (posizionate sottotetto per quanto riguarda il cuore storico della città, così da eliminare lo sgradevole impatto visivo).

Le telecamere verranno dislocate lungo gli assi di via XX settembre (3 dome e 2 fisse) e piazza Berta-via Matteotti-Museo civico (2 dome e 2 fisse); nelle aree circostanti le porte storiche, quindi Porta Romana, Porta del Castello, Porta del Ponte e Porta Fiorentina (4 dome); nei principali accessi alla città, ovvero presso le rotonde Fiumicello, E45, Buitoni e presso l’incrocio di via Senese Aretina con via del Prucino (5 dome); nelle aree dove insistono i plessi scolastici Buonarroti e Campaccio (1 dome e 1 fissa).

Oltre a queste aree, le caratteristiche delle videocamere utilizzate consentono di coprire con videosorveglianza anche l’area scolastica di ingresso al plesso di Santa Chiara ed un’ampia zona di via Aggiunti, nonchè le principali direttrici della città: la Senese Aretina SS73 (rotonda Buitoni, E45, incrocio via del Prucino), direttrice Tiberina 3Bis (rotonda Fimicello e postazione di Porta del Castello). La zona San Lazzaro invece, è coperta dalla rete wireless, ma in questa prima fase non sarà interessata dal posizionamento delle telecamere.

"Con questo progetto" afferma l’assessore al Traffico e Polizia Municipale, Ferdinando Mancini "che rientra nel quadro complessivo di riprogrammazione del traffico e della mobilità, la funzione di controllo è garantita   24 ore su 24 e ci proponiamo di ovviare alla carenza di personale di Polizia Municipale, di rendere il più possibile sicura la città, sia attraverso il rispetto delle norme del codice della strada che attraverso il monitoraggio dell’ordine pubblico, soprattutto dopo i recenti episodi di atti vandalici che hanno portato ad una situazione di emergenza che ha richiesto la presenza del Prefetto aretino in appositi incontri di verifica".

"L’espansione del progetto di videosorveglianza" – ha aggiunto l’assessore Mancini – "prevede anche la copertura dei parcheggi, degli interni degli edifici pubblici, delle aree industriali, ipotizzando una collaborazione con le aziende interessate e con le società di vigilanza privata. Inoltre vorrei evidenziare che la raccolta e l’utilizzo dei dati che affluiranno dai punti di videoripresa alla sala regia e poi all’apposita centrale di gestione", e  conclude, " avverrà nel pieno rispetto delle norme sulla privacy".

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

L’Italia delle Comunità